Tutto pronto per il concerto in occasione di S. Cecilia, appuntamento tradizionale per la Società Filarmonica "La Novella" e che quest'anno segna che siamo giunti quasi al termine dei festeggiamenti del 250°
di fondazione. Festeggiamenti che hanno visto la Filarmonica impegnata in numerosi concerti non solo nel territorio casellese, ma anche in altre città.

Ma torniamo al fulcro principale di questo mese, S. Cecilia 2012: il concerto si terrà sabato 17 novembre alle 21 nella chiesa di S. Maria e vedrà "La Novella" esibirsi in alcuni brani dal carattere originale e più impenativo come la "II Suite di Holst", "Challenger Deep" del compositore sardo Filippo Ledda (nostro ospite nel mese di maggio scorso) e in arrangiamenti un pò più leggeri dal ritmo incalzante che metttono la voglia di ballare! Il concerto sarà diretto dall'ormai apprezzato Maestro Flavio Bar, ma anche in questa occasione, "La Novella" non si farà mancare proprio nulla e, saliranno al podio due altri direttori ospiti: i Maestri Donald Furlano, anche lui già nostro ospite nel concerto di maggio, ma che con tanto entusiasmo ha accettato nuovamente il nostro invito e Giancarlo Gazzani, direttore d’orchestra per la R.C.A. (colonne sonore) alla fine degli anni '60, ha diretto per il Teatro Comunale di Bologna la prima europea della “Jazz Mass” di Lalo Schifrin ed ha partecipato a Venezia ad un Festival dedicato a Gershwin dirigendo una propria orchestra. Dal 1970, a Roma, ha diretto l’orchestra Ritmo-Sinfonica della Rai in registrazioni per produzioni radio-televisive e cinematografiche, con proprie orchestrazioni. Autore di musica per commenti sonori, ha anche realizzato numerose composizioni originali e trascrizioni per orchestra di fiati. Per molti anni ha collaborato con Radio Stoccarda.

La festa proseguirà il giorno successivo, domenica 18 novembre con partenza da Piazza Falcone per Piasco (CN) per visitare il Museo dell'Arpa "Victor Salvi" situato ai piedi della splendida Valle Varaita, territorio dell'antico Marchesato di Saluzzo. La struttura polifunzionale racchiude uno spazio espositivo, un auditorium ed un archivio storico, e si caratterizza per straordinarietà ed interesse: rappresenta il primo ed unico museo al mondo ad ospitare interamente le più importanti e pregevoli collezioni di arpa. Trenta esemplari tra i più significativi degli oltre cento che costituiscono la collezione del museo consentiranno di ripercorrere la storia dello sviluppo tecnico e liutario dell'arpa nella cultura occidentale. Finita la visita, si partirà per Sanpeyre per il pranzo sociale, momento conviviale per concludere tutti insieme questi due giorni di festa!

L'appuntamento che chiuderà ufficialmente quest'anno così importante sarà il Concerto di Natale di sabato 15 dicembre dove anche in questo caso non mancheranno le sorprese! E' doveroso a questo punto ringraziare tutti coloro che hanno partecipato a realizzare i festeggiamenti e non solo, in particolare il nostro giovane direttivo, con a capo il presidente Antonio D'Alessio, il Maestro Flavio Bar che ha creduto e continua a credere in noi e nelle nostre capacità musicali, gli sponsor e tutti voi pubblico così numeroso, che ci seguite in ogni nostra manifestazione.

  

 

Chiara Grivet

 

  

 

L'articolo è pubblicato su "Cose Nostre" di Novembre 2012

 

Vai all'inizio della pagina