All’interno della Società Filarmonica “La Novella” è nata da più di un anno “La Petite Harmonie” ovvero la banda giovanile! Un progetto didattico con finalità educativa inerente al mondo musicale, realizzato dal M° Prof. Flavio Bar e coadiuvato da alcuni musicisti della Filarmonica “La Novella” di Caselle, e si pone come obiettivo quello di trasmettere ai giovani allievi dei corsi organizzati dalla società stessa e ai ragazzi che già ne fanno parte, la tecnica interpretativa della musica bandistica, seguendo un programma di studi progressivo e coerente con la nuova letteratura per bande giovanili. I partecipanti al progetto hanno un’età compresa fra i sette e i venticinque anni.

Importante è la collaborazione dei ragazzi “più grandi” che assistono sia nelle prove, che nelle lezioni individuali, gli allievi che frequentano i corsi di orientamento musicale bandistico. Ogni sezione del gruppo ha un referente che coordina il lavoro didattico e che di concerto con il direttore, valuta le strategie da adottare nelle varie fasi preparatorie. La sinergia che nasce da questa interazione fra ragazzi, crea un ambiente artistico propositivo, educativo e gioviale, all’interno del quale, ogni membro del gruppo riveste un ruolo fondamentale per la riuscita del progetto, come in un puzzle, ogni tesserina, per piccola che sia, ha una valenza importante per l’insieme. Attualmente i componenti de “La Petite Harmonie” sono 28; la spumeggiante vivacità dei ragazzi è utile per creare delle realtà bandistiche, che mirano non solo al miglioramento dell’interpretazione musicale e al raggiungimento di un livello tecnico più qualificato, ma alla possibilità di ristrutturare l’ambiente sociale delle bande stesse, all’interno delle quali il motto dovrà essere:” l’uomo per l’arte e l’arte per l’uomo”.

Per dare spazio alla crescita dei giovani e permettere al pubblico di apprezzarne la loro bravura, il M° Bar sta cercando delle possibilità di concerti non solo nella nostra zona, ma anche al di fuori dei nostri “confini”; sono stati infatti ipotizzati due concerti a Torino, uno di questi si dovrebbe tenere nella chiesa di Santa Rita.

Nel frattempo la Filarmonica “maggiore” prosegue la sua attività. La nuova commissione artistica si è riunita per decidere insieme al direttore artistico il nuovo repertorio da proporre nei prossimi concerti; si passerà da brani dal carattere originale e di un grado di difficoltà leggermente superiore, a brani più classici e di musica leggera in modo da poter accontentare i gusti musicali del pubblico che sempre segue La Novella con affetto e simpatia.

Maggiori comunicazioni sia per gli impegni de “La Novella” sia per quelli della Banda Giovanile verranno comunicati su questo mensile nei prossimi mesi.

 

Chiara Grivet Brancot

Vai all'inizio della pagina